Etichettatura dei capi

CONFESSIONS OF A SHOPAHOLIC

Le etichette che troviamo cucite ad ogni capo che acquistiamo hanno diversi scopi: da una parte ci dicono quali sono le fibre che compongono il tessuto, dall’altra ci spiegano qual è la migliore maniera per prendersi cura del nostro capo, così da permetterci di non rovinarlo e farlo durare a lungo nel tempo.

L’etichettatura tessile è quella che certifica il materiale che compone il capo. Affidarsi ai dati riportati dall’etichetta è la maniera migliore per conoscere l’effettiva composizione di un capo che stiamo per acquistare: spesso, infatti, vengono vendute per fibre più pregiate mischie che hanno soltanto una percentuale molto bassa di lana o seta. Chi non ricorda la scena del film I love shopping, in cui la protagonista riporta a casa dai saldi un cappotto che crede essere di puro cashmere quando in verità ne contiene solo il 20%? Per evitare errori del genere è sempre il caso di controllare, prima dell’acquisto, l’etichetta, dove è obbligatorio segnalare le percentuali precise della fibra che compone il capo. Il capo può essere composto da un solo tipo di fibra (es. 100% lana) o da mischie di fibre diverse: l’importante è che tutte le fibre presenti nella mischia siano di alta qualità e la loro presenza non sia volta ad abbassare il costo del prodotto ma soltanto ad aumentare la qualità con una sinergia di fibre pregiate. Oscalito produce alcuni capi con mischie 70% Lana e 30% Seta o 70% Cachemire e 30% Seta, in cui le due fibre unite creano un tessuto straordinario per morbidezza e comfort. In alcune mischie è accettabile una piccola percentuale di fibre sintetiche: il micromodal Oscalito, per esempio, contiene un 6% di elastan che non inficia le meravigliose qualità della fibra ma anzi dona maggiore elasticità al capo.

 

L’etichettatura indica inoltre i simboli che rappresentano i trattamenti cui un tessuto può o non può essere sottoposto: lavaggio ad umido, candeggio con cloro, stiratura, lavaggio a secco, asciugatura. Seguire attentamente le istruzioni di lavaggio dell’azienda produttrice è la maniera migliore per mantenere il capo al suo massimo livello, per permettergli di accompagnarci per molti anni. Nei prossimi post andremo a scoprire come prenderci cura dei capi Oscalito.

Be first to comment